mercoledì, gennaio 21, 2009

Dio benedica i bug tecnologici…

Ieri mi presento per sostenere un parziale di un esame, tra l’altro niente che possa essere lontanamente vicino al mio piano di studi ma s’ha da fare e quindi vado a provarlo solo per vedere le domande, visto che poi avrei potuto farlo “totale” agli inizi di febbraio… Quindi studio non matto e disperatissimo, una lettura approfondita e sottolineatura dei concetti chiave, insomma il tipico studio di un esame a cui tieni poco e che vai “a provare”…

L’esame era al computer, apparivano le varie domande e alla fine c’è il pulsante "SUBMIT”. Ok, fin qui ce la posso fare, è tutto chiaro.

Rispondo alle domande, un po’ tirando ad indovinare, altre ben sapendo qual era la risposta, ad altre ancora mi affido a quella davanti a me che però non mi sembra ne sappia più della sottoscritta.

Finisco. Clicco su “SUBMIT”. Risultato: hai azzeccato 4 domande su 8, ovvero hai totalizzato un punteggio di 8 su 16 (ogni domanda valeva due punti).

Ok, era destino che non lo facessi, ma almeno so in generale cosa chiede e posso approfondire determinati argomenti. Clicco sulla crocetta e mi appare una finestrella che in inglese mi dice che c’è un test pronto per me, proprio di quell’esame. Visto che ci sono vedo se mi dà altre domande così me le posso segnare per il prossimo appello: oddio sono le stesse tranne una.

Rifaccio l’esame. Riclicco su “SUBMIT”. Risultato: hai azzeccato 7 domande su 8, ovvero hai totalizzato un punteggio di 14 su 16.

Non mi pongo troppi problemi, in fondo non mi ha dato quello che speravo, ovvero domande diverse per poter approfondire alcuni argomenti.

Oggi escono i risultati: accanto al mio numero di matricola campeggia il numero 14! Ovvero mi ha tenuto buono il secondo test. A saperlo provavo finché non le azzeccavo tutte.

Alla fine della fiera è capitato solo a me, a nessuno dei miei amici è comparsa la finestrella, e intanto io mi godo un po’ di sana fortuna, che in campo universitario non guasta mai…

5 commenti:

Fed ha detto...

Grande!!! :)
ogni tanto un po' di fortuna ci vuole, sì sì :)

Spinoza ha detto...

Ecco perché non capisco come fanno gli americani a fidarsi di votare tramite apparecchi elettronici...

paperogaedintorni ha detto...

adesso gli esami si fanno alla slot machine?

Sally Cinnamon ha detto...

@Fed: assolutamente sì! Soprattutto quando è dalla mia parte :D

@Spinoza: spero che i loro metodi teNNologici siano un pelo più sofisticati...

@paperoga: ah boh, solitamente gli esami del mio "ramo" sono orali, questo ce l'hanno ficcato lì, ma non c'entra niente con il mio corso di studi...

Spinoza ha detto...

sally: fidati, non lo sono.

 

blog it on the blackstar... Copyright © 2011 Design by Ipietoon Blogger Template | web hosting

Privacy Policy